1975, Hagersten, periferia di Stoccolma. Picchiata dal marito Rolf, Elisabeth lo lascia e va a stare con i figli Eva e Stefan in una comune in cui vive il mite fratello Goran e dove tutto si butta in politica, specialmente i fatti privati.
L'asse centrale di questa commedia corale è il divertente contrasto tra la fauna fricchettona e libertaria della comune e la psicologia perbenista della piccola borghesia. I temi di fondo sono la ribellione, solidarietà e condivisione, ma anche gli eccessi, le astrazioni e le rigidità del fanatismo politico.

Il regista
Lukas Moodysson è nato a Lund, in Svezia, il 17 gennaio 1969. E' già con Fucking Amal (1998), il suo primo vero e proprio lungometraggio, che il suo nome diventa noto anche nel resto dell'Europa. Nel 2000 esce Together, mentre nel 2002 con Lilja 4-ever, racconta del problema della prostituzione dei minori. Nel 2004 e nel 2006 dirigr i film Un buco nel mio cuore e Container. Questi due film sono stati presentati al Festival di Berlino, rispettivamente nel 2004 e nel 2006.

Scheda film

Prima data di uscita
25 agosto 2000 (Svezia)
Regista
Lukas Moodysson
Durata
1h 46m
Tema principale
Love Hurts
Sceneggiatura
Lukas Moodysson
collettivo.psicologia sinestesiateatro videocommunity cineteatrobaretti serenoregis psychetius arci cecchipoint officinecorsare