Trama
Denisa è una outsider per diverse ragioni: è cittadina illegale di un campo rom in Polonia, è femmina in una comunità fortemente patriarcale e, soprattutto, non parla a causa di una grave disabilità dell'udito. La bambina vive in un mondo tutto suo: pieno di ritmo, danza e colori.
"Se sei una bambina rom di dieci anni, se abiti in un campo alla periferia di una città della Polonia, se sei sorda e sola non hai che un modo per sfuggire a tutto questo: la fantasia. E Denisa che nessuno ha mai curato non sa nemmeno parlare: per tutti lei è solo la stupida del campo. Ma Denisa ha un mondo tutto suo dove si rifugia quando la realtà diventa insostenibile: un mondo fatto di suoni, di colori, di donne bellissime e musiche travolgenti. Un mondo dove lei è la regina".
La scoperta, in un raccoglitore di abiti dismessi, di una busta piena di dvd di film di Bollywood sembra dare forma e realtà ai sogni di Denisa. Quelle storie, viste con i ragazzi del campo, nelle baracche fatiscenti trasformano il documentario in un sogno ad occhi aperti. All’improvviso, quasi partorite dalla fantasia della bambina, irrompono nel racconto le straordinarie coreografie che trasformano questo film in un vero e proprio documentario/musical. Una protagonista assolutamente indimenticabile e una storia capace di commuovere, educare, superare stereotipi e luoghi comuni nel film vincitore dei maggiori festival europei ed internazionali. Quando balla può essere chi vuole, anche una regina, ed esprime quello che non riesce a dire: la gioia, la tristezza e la paura.

Regista
Agnieszka Zwiefka ha lavorato per 12 anni  come autore di vari programmi premiati alla televisione polacca TVP. Nel 2007 ha conseguito il dottorato di ricerca in nuovi media e da allora ha lavorato come docente di giornalismo televisivo e film interattivi presso l'Università di Wroclaw. Nel 2010 ha costituito una società Chilli Productions focalizzata su documentari. Autrice di un film documentario su registi senza casa - Albert Cinema (2103),  The Queen of Silence è il suo primo lungometraggio.


Trailer

https://youtu.be/r3RBK4CGG-U
collettivo.psicologia sinestesiateatro videocommunity cineteatrobaretti serenoregis psychetius arci cecchipoint officinecorsare