Trent'anni e single, Pauline Cross (Sally Hawkins), "Poppy" come la chiamano tutti, è una giovane insegnante in una scuola elementare. Uno spirito libero, aperta e generosa, simpatica, estremamente ottimista, ma anche in grado di essere concentrata e responsabile. Ama ballare in discoteca e ci va spesso con le sue amiche e sua sorella Suzy che fatica a laurearsi. Condivide l’appartamento di Londra con la sua migliore amica Zoe (Alexis Zegerman), una collega con cui ha condiviso esperienze di insegnamento all’estero dalla Thailandia all’Australia. Il film si apre con Poppy che cerca di coinvolgere un dipendente del negozio di libri nella conversazione. Egli la ignora palesemente con contegno gelido ma lei mantiene il suo buon umore anche quando scopre che la sua bicicletta è stata rubata. La sua principale preoccupazione non è trovare la bicicletta, ma che non ha avuto la possibilità di dirle addio. Questo la spinge finalmente a decidere di imparare a guidare prendendo lezioni di guida ogni sabato mattina. Poppy si gode il suo tempo libero: salta sul tappeto elastico, prende lezioni di flamenco. Alla prima lezione, il suo atteggiamento positivo contrasta crudamente con il suo cupo, intollerante e cinico istruttore di guida, Scott (Eddie Marsan), una persona con grossi problemi relazionali e di rabbia repressa che diventa estremamente agitato dall'atteggiamento informale di Poppy verso la guida. Scott sembra essere irritato dalla personalità solare di Poppy che percepisce come una mancanza di responsabilità e di preoccupazione per la sicurezza di guida. Scott è particolarmente irritato dalla scelta delle calzature di Poppy (un paio di stivali dal tacco alto), che egli pensa compromettano la sua capacità di guidare. Fin dall'inizio Poppy non fa che scherzare e non prendere sul serio la sua lezione. Dopo una seduta con il fisioterapista, Poppy fa la sua seconda lezione di guida e viene rimproverata per il ritardo ma soprattutto perché non è ordinata, attenta e corretta nell’esecuzione dei comandi di guida. Un giorno a scuola osserva uno dei suoi allievi mentre picchia uno dei suoi compagni di classe. Invece di arrabbiarsi con lui, lei si preoccupa e prende i provvedimenti opportuni. Dopo aver parlato con il bambino cercando di persuaderlo a essere sincero e a confidarsi con lei, arriva alla conclusione, purtroppo corretta, che il suo studente è abusato in casa. Un assistente sociale, Tim, (Samuel Roukin) viene incaricato dalla scuola ad occuparsi del caso. Attraverso l’interazione con l’allievo, quest'ultimo rivela che il fidanzato di sua madre lo picchia. Tim, colpito dai suoi modi gentili, chiede a Poppy di uscire insieme. A mano a mano che le guide procedono Scott, diventa più mansueto, i due cominciano a parlarsi e conoscersi, lui le chiede se ha animali domestici, se vive con i suoi e l’età e ogni settimana le chiede di mettere scarpe basse perché lei insiste nell’indossare stivali alti anteponendo secondo lui, la vanità alla sicurezza. Scott le fa una sfuriata perché vuole che lei si comporti da persona adulta. Poppy, Zoe e Suzy, vanno a visitare un'altra sorella, Helen, anche lei insegnante che vive con il marito in Southend-on-Sea ed è incinta. Helen dimostra di essere una persona molto matura e dice a Poppy che ha bisogno di "prendere sul serio la vita" e le chiede se vorrebbe avere un bambino, perché non deve ubriacarsi ogni notte ma pensare a pianificare il suo futuro: un fondo pensione, comprare una casa, accendere un mutuo e soprattutto deve responsabilizzarsi. Poppy risponde che lei è felice con la sua libertà. Helen cerca di convincerla a essere più affidabile, dicendole che lei è troppo infantile, ma alla fine non riesce a convincerla. Tornando a casa, Poppy vede Scott in piedi di fronte al suo appartamento, ma quando lei lo chiama, lui immediatamente fugge. Alla prima uscita con Tim, i due finiscono a letto insieme e poiché sta per fare tardi a lezione di guida, lui la accompagna. Quando Scott li vede baciarsi, si irrita, e quando lei gli chiede cosa ci facesse sotto casa sua, lui nega dicendo che era in visita dalla madre a Stevenage. Durante la lezione Scott guida in modo irregolare mentre inveisce contro gli altri piloti e la società piena di telecamere e controlli. Lei gli dice di placarsi, perché non è in grado di tenere una lezione e gli prende le chiavi dal cruscotto non appena si fermano. Scott tenta di ottenere le chiavi e attacca fisicamente Poppy, lei lo minaccia di chiamare la polizia e gli intima di calmarsi. Riesce a fuggire alla sua stretta, e Scott inizia ad accusarla di averlo cercato di sedurre dal primo momento anche attraverso il mettere quegli stivali provocanti, di flirtare con lui, di trattarlo da imbecille rivelando i suoi reali sentimenti romantici e la gelosia per Tim che l’aveva baciata, quando lei in in’altra occasione gli aveva lasciato tranquillamente credere di essere lesbica. Incapace di ragionare con lui, Poppy aspetta che si calmi dice che le dispiace di averlo sconvolto e che sia infelice ma non ha più intenzione di prendere altre lezioni da lui. Il film si conclude con Poppy e Zoe che fanno canottaggio a Regent Park, Zoe le consiglia di pensare a "rinunciare a essere gentile con tutti” ma Poppy respinge i suoi consigli, allegramente ma non ingenuamente e viene chiamata al cellulare da Tim, che è diventato il suo fidanzato.

wikipedia.org

Scheda film

Data di uscita
18 aprile 2008
Paese
Regno Unito
Regia
Mike Leigh
Sceneggiatura
Dick Pope
Fotografia
Néstor Almendros
Interpreti
Sally Hawkins, Alexis Zegerman, Samuel Roukin
collettivo.psicologia sinestesiateatro videocommunity cineteatrobaretti serenoregis psychetius arci cecchipoint officinecorsare