Trama
La breve e intensissima epopea 'beat' di un gruppo di giovani arrampicatori che dal 1973 al 1975, trasferendo sulle rocce il clima irrequieto e creativo del '68, rivoluzionarono il tradizionalismo del mondo alpinistico piemontese e italiano. Un viaggio iniziatico di una tribù di giovani ribelli che, ispirati dalle teorie di Gian Piero Motti, vissero la loro stagione alpinistica come tormento interiore, chi scoprendo lo yoga e chi la marijuana, chi rapito da estasi e chi da rabbia. Una stagione vissuta al suono delle musiche di Bob Dylan e dei Popol Vuh, con una profonda incoscienza nei confronti della vita. Le scalate diventarono delle vere esplorazioni cariche di significati simbolici e visionari, lungo vie battezzate con nomi evocativi: Cannabis, Fessura della Disperazione, Strapiombi delle Visioni, Diedro Sanchez.

Regista:
Franco Fornaris nasce a Torino nel 1953. Ha studiato Archeologia partegipando a varie spedizioni di scavo e indagini nel vicino e Medio Oriente. Dal 1991 autore di diversi documentari, ha anche scritto un libro e collaborato con diversi periodici italiani di arte e cultura. E' attulamente curatore di una collana di libri di viaggio.


Scheda film

Anno 2005, Betacam 52' col.
Regia
Franco Fornaris
Fotografia
Paolo Rapalino
Montaggio
Marco Duretti
Produzione
Massimo Arvat
Distribuzione
Fandango
collettivo.psicologia sinestesiateatro videocommunity cineteatrobaretti serenoregis psychetius arci cecchipoint officinecorsare