The March of Hope di Jim Kroft (2016)

Trama
Un road movie sui diritti umani …. Invertendo i parametri di quello che dovrebbe essere un road movie, “The March of Hope”, affronta la situazione dei rifugiati dalla prospettiva più improbabile: un piccolo furgone giallo.
Due amici partono da Berlino nella speranza di imparare in prima persona come vivono i rifugiati in Europa. Durante le riprese la “crisi dei rifugiati” raggiunge la sua apoteosi mentre il patto UE-Turchia è stato concordato e la “rotta balcanica” è chiusa.
Il documentario è una prospettiva profondamente personale ed emotiva sul tema dei diritti umani e si spinge al limite di come una crisi umanitaria può essere affrontata nel cinema. Piuttosto che diventare un film sui rifugiati, diventa un documento vivente per il potere dello spirito umano in circostanze inenarrabili. “The March of Hope” è una celebrazione di tutto ciò che ci rende umani e un rimprovero pungente alla xenofobia crescente in Europa.

Regista
Jim Kroft è un regista e un musicista. Ha lavorato gli ultimi tre anni su una serie di documentari chiamati "Journeys". E' una serie suddivisa in 5 parti che esplora il mondo sul potere della cultura e l'effetto nella società. Il suo film più recente è "The March of Hope" che si è focalizzato sui diritti umani in Europa.

Trailer
https://vimeo.com/217546895


Scheda film

Data di uscita
2016
Paese
Germania
Regia
Jim Kroft
Sceneggiatura
Jim Kroft
Fotografia
-
Interpreti
-
collettivo.psicologia sinestesiateatro videocommunity cineteatrobaretti serenoregis psychetius arci cecchipoint officinecorsare