Moon racconta di un mondo in cui l'energia sulla Terra non è più un problema, la Lunar ha trovato il modo di generarla in maniera pulita e non dannosa sfruttando il materiale di cui sono composte le rocce presenti sul lato oscuro della Luna. A sorvegliare il lavoro dei macchinari è stata posta una base sul satellite naturale della Terra abitata da un computer tuttofare dalla voce umana e da un uomo, solo, quasi arrivato al termine dei suoi tre lunghissimi anni di contratto e sempre più vittima degli scherzi che stanchezza e solitudine gli procurano. Sarà un incidente quasi mortale a scardinare il meccanismo di inganni che si cela dietro il suo lavoro mettendolo a contatto inaspettatamente con un altro se stesso.  Jones dimostra di sapere bene che la fantascienza è dentro la testa dello spettatore, il quale non ama le astronavi in sé ma quell'infinita e misteriosa desolazione degli spazi silenti dentro i quali esse si muovono, che costringe i personaggi ad andare alle radici del concetto di "umanità", rivedendo il rapporto che hanno con gli altri o con le macchine. Ed è proprio questa la cosa più piacevole di Moon: trovare che finalmente lo spazio torna ad essere non tanto un teatro d'azione e guerra ma l'ultimo grande luogo sconosciuto, l'unico nel quale sia ancora possibile immaginare o temere di poter trovare alieni a metà tra organico e inorganico, forze che materializzano i pensieri individuali o addirittura i confini della fisica e l'origine dell'uomo.

Regista
Duncan Jones è nato a Beckenham, Inghilterra il 30 maggio 1971. Nel 2010 il suo primo film, Moon, gli ha fatto ottenere il BAFTA per il miglior esordio come regista britannico. Moon ha vinto numerosi altri premi, tra cui due BIFA e il Michael Powell Award all'Edinburgh International Film Festival del 2009. Nel 2011 ha diretto Source Code.

Scheda film

Prima data di uscita
12 giugno 2009 (Stati Uniti)
Regista
Duncan Jones
Durata
1h 37m
Musica composta da
Clint Mansell
Premi
British Independent Film Award al miglior film, altri
collettivo.psicologia sinestesiateatro unito videocommunity cineteatrobaretti serenoregis psychetius arci cecchipoint officinecorsare