# Focus – Band Aid

Eccovi alcuni pareri sul film.

"La maggior parte di noi conosce coppie che sembrano a malapena tollerarsi a vicenda; che alzano gli occhi mentre il loro partner sta parlando. Qualunque sia la ragione valida che può esserci per trasformare la relazione in una situazione difficile, coppie come questa sono noiose. Anna (Zoe Lister-Jones) e Ben (Adam Pally) in "Band Aid" sono quel tipo di coppia. Si presentano agli eventi portando con sé la loro nube di pensieri.

Un giorno, ad una festa di compleanno per bambini, Anna e Ben prendono un microfono di plastica e creano una canzone sul posto, prendendo in giro se stessi e le loro lotte. Si apre un piccolo spazio di comunicazione e decidono di creare una band. Questa è la premessa di "Band Aid", scritto, diretto e prodotto da Lister-Jones, che ha anche scritto tutte le canzoni eseguite dalla coppia nel film. Lister-Jones è la definizione stessa di un "fenomeno", e se il film a volte ricade sul cliché, qui c'è abbastanza fascino e interesse - in particolare nella chimica tra i due - per tenerlo a galla.

"Band Aid" è la storia di due persone deluse e bloccate che si re-ispirano creando musica insieme. Anna ha avuto una libreria una volta, ma è fallita. Ora guadagna soldi come autista di Uber. Ben è un artista freelance che progetta loghi aziendali, ma in realtà, tutto ciò che fa è sdraiarsi sul divano, fumare erba e guardare la televisione. La loro relazione non è sull'autopilota, così come è scesa in uno stato costante di bisticci sempre più tossici. Il loro terapeuta di coppia li informa che si sta trasferendo in Canada, il suo tono suggerisce che la mossa potrebbe essere quella di allontanarsi da loro.

Collaborare richiede comunicazione. Nello spazio del songwriting, Anna e Ben trovano le loro lotte assurde, persino divertenti. In quello spazio, possono dirsi quello che pensano. Danno corda al loro vicino Dave (Fred Armisen) per essere il loro batterista. È un uomo estremamente strano (praticamente l'ideale platonico del cliché della sitcom "weird neighbour"), ma perfetto per il compito di mantenere il ritmo per i due maniaci sul palco di fronte a lui. Esibirsi nelle serate crea un senso di solidarietà in Anna e Ben in un modo che la terapia di coppia non ha mai fatto. Le canzoni di Lister-Jones sono punk-rock e grunge, con testi snarky, cori urlanti, semplici cambi di accordi. Pally e Lister-Jones sembrano ottenere un calcio legittimo gli uni dagli altri durante i loro duetti, ei personaggi sperimentano una catarsi come nessun altro quando cantano insieme. Lister-Jones celebra la selvaggia caduta libera di quello spazio creativo, l'abbraccio dell'ignoto, dicendo "Sì" a nuove esperienze, il terrore della pagina bianca. Come il meraviglioso film "Music and Lyrics", "Band Aid" mostra come la collaborazione creativa - un progetto condiviso, qualcosa da fare insieme oltre a essere semplicemente una coppia - sia una base ideale per una relazione.

Lister-Jones e Pally hanno una chimica improvvisativa a ruota libera che fissa il film e lo salva dal sentimentalismo. Nelle loro mani, sia Anna che Ben sono chiaramente persone divertenti, anche quando dicono cose terribili.
"Band Aid" tratta argomenti piuttosto seri, ma non ha la qualità di film come "Blue Valentine" o "The Break-Up", due film che presentano anche i relitti lasciati indietro quando l'amore parte scena. "Band Aid" è principalmente interessato a ciò che accade quando due persone infelici si siedono con carta e penna e cercano di creare qualcosa dal nulla."
Traduzione dall'inglese: https://www.rogerebert.com/reviews/band-aid-2017

Infine trovate un'interessante intervista alla regista: https://www.youtube.com/watch?v=ofzCyjN_JlY

collettivo.psicologia sinestesiateatro videocommunity cineteatrobaretti serenoregis psychetius arci cecchipoint officinecorsare